Assegno temporaneo per figli minori

Pubblicato il 8 luglio 2021 • Giovani , Sociale

Dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021 è possibile presentare domanda per l’assegno temporaneo per i figli minori: presentando domanda entro il 30 settembre verranno liquidati gli arretrati dal 1° luglio.

La misura ha l’obiettivo di sostenere la genitorialità e favorire la natalità, ed è rivolta prevalentemente ai genitori con figli minori a carico, e ISEE fino a 50.000 €, che non hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare.
L'assegno per figlio arriva a 167 €, con una maggiorazione dal terzo figlio o per ciascun figlio con disabilità.

Destinatari della misura sono:

  • lavoratori autonomi;
  • disoccupati;
  • coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • titolari di pensione da lavoro autonomo;
  • nuclei che non hanno uno o più requisiti per godere dell’ANF.


L’assegno temporaneo sarà riconosciuto sulla base di requisiti di cittadinanza, residenza e domicilio con il figlio a carico e verrà erogato in funzione del numero dei figli e in misura decrescente all’aumentare del livello di Isee.  Sul sito dell’Inps tutte le informazioni e le modalità di accesso alla misura.


La domanda può essere presentata a partire dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021 attraverso i seguenti canali:

  • Portale web, utilizzando l’apposito servizio online raggiungibile direttamente dalla homepage del portale INPS, accedendo con le proprie credenziali;
  • Contact Center integrato, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164 164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dal proprio gestore);
  • Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

I beneficiari di Reddito di Cittadinanza non dovranno presentare domanda, la quota spettante di assegno sarà corrisposta automaticamente dall’INPS sulla carta di pagamento RdC.

Maggiori informazioni nel volantino allegato

Volantino informativo
Allegato formato pdf
Scarica