Seguici su
Cerca

Da martedì 5 aprile attivo lo sportello LABOR,

Pubblicato il 1 aprile 2022 • Comunicati stampa

Nuovo impegno della Giunta Bordignon a sostegno del tessuto sociale cittadino colpito, nei vari ambiti, dalle implicazioni dell’emergenza sanitaria. È stato presentato in Sala consiliare ai rappresentanti del mondo economico e sociale il PROGETTO LABOR, il servizio gratuito del Comune di Rosà sul tema del lavoro, per supportare i cittadini, per sostenere le aziende e per sprigionare tutte le energie locali necessarie al benessere economico e sociale della comunità.

L’Amministrazione comunale, sin dall’inizio della crisi, ha indirizzato la sua azione con interventi mirati di sostegno che possano essere di supporto per intraprendere il percorso di ripartenza, tanto personale che aziendale, evitando contributi a pioggia di puro assistenzialismo.
Labor corre su questo binario come conferma l’assessore ai Servizi Sociali, Elena Mezzalira: «Se da una parte ci sono settori produttivi in forte crescita alla ricerca di manodopera, dall’altra ci giungono numerose richieste di aiuto, ragazzi e non rimasti senza occupazione a seguito della pandemia, con ricadute sociali importanti che costringono i nostri Servizi ad attivare i vari sostegni. Lo sportello lavoro Labor vuole mettere in contatto questi due mondi dando risposte concrete, rimettendo in moto le persone, evitando così di cadere nell’assistenzialismo che non è certo nel Dna di noi veneti»

Il Progetto Labor si configura prima di tutto come servizio per le persone che stanno cercando un primo o un nuovo lavoro e che sentono la necessità di rimodellare o riqualificare le proprie modalità di ricerca di lavoro. Sarà un luogo dove poter avere informazioni aggiornate e specializzate, essere supportati nell’orientamento nelle scelte di lavoro o studio e accedere ad una consulenza personalizzata: per la ricerca attiva di lavoro, per la formazione e riqualificazione di giovani under 30 e adulti, per la stesura del curriculum vitae, per affrontare in modo efficace il colloquio di lavoro. Non solo. L‘intervento va nella direzione di abbattere la solitudine di chi cerca lavoro con la proposta nel tempo laboratori tematici con tra persone che condividono gli stessi interessi e le medesime esigenze.
Realizzato con il supporto della cooperativa LaEsse di Treviso, partner tecnico individuato per la progettazione e l’implementazione dell’iniziativa, LABOR ha inoltre tra le sue finalità quella di mettere in dialogo il tessuto economico rosatese, migliorando le dinamiche di incrocio tra domanda e offerta (senza però sostituirsi alle realtà pubbliche e private che già operano nel settore) ed aprirsi al Territorio attivando sinergie con il mondo dell’associazionismo, potenziando così la rete di conoscenze e risorse che porta a soddisfare le esigenze di manodopera e occupazione.

«Come Amministrazione – prosegue l’assessore Mezzalira – ci poniamo al fianco della Cooperativa stimolando il tessuto economico e sociale, promuovendo la proposta nei vari ambiti ed attivando alcune borse di lavoro e tirocini per agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone inserite nel progetto. Riteniamo questa sia un'opportunità che si vuole dare al territorio in un momento storico anomalo per il mercato del lavoro, che mira ad essere vicino nel contempo alle aziende e ai cittadini.»

Lo sportello sarà aperto tutte le settimane in Municipio a partire dal 5 aprile nei pomeriggi di martedì dalle ore 14.30 alle 17.30.
Per informazioni e prenotazioni: telefono mobile 351.7047828, email rosalabor@comune.rosa.vi.it o
compilando il questionario disponibile all’indirizzo https://forms.gle/g84Q99FscaGqB6xf6