Regione Veneto

2018: un anno di attività di Polizia Locale

Pubblicato il 11 gennaio 2019 • Comunicati stampa

Archiviato il 2018, il sindaco, Paolo Bordignon, titolare del referato della Sicurezza, trae un bilancio dell’attività della Polizia Locale, gestita in convenzione con il Consorzio di Polizia Locale NEVI con Rosà sede del distaccamento.

«Il 2018 è stato un anno impegnativo ma con risultati che ci soddisfano – spiega il Primo cittadino - grazie anche all’esternalizzazione di tutta l’attività burocratica al Consorzio Nevi che ha permesso una maggiore presenza degli Agenti sul territorio. Ringrazio tutto il personale di Polizia Locale per l’attività svolta e per essere presenti e vicini alla gente, nostro principale obiettivo.»

I numeri danno ragione al conseguimento dell’obiettivo primario fortemente voluto dallo stesso Sindaco, quello di svolgere l’attività in esterna a contatto con i cittadini e controllo del territorio. Sulle 7.840 ore di servizio svolto dal personale in divisa nel corso del 2018, l’84% pari a 6.593 ore si è tenuto in esterna. Rilevante il dato del servizio di pattugliamento stradale di 3.725 ore. 865 sono invece le ore dedicate al servizio di viabilità (qui predominante è il controllo del traffico all’entrata ed uscita delle scuole) mentre 430 è il totale delle ore destinate alla rilevazione di sinistri stradali. Qui vanno ricordi i due incidenti stradali con esito mortale occorsi lo scorso anno nel territorio rosatese.

Da evidenziare, tra le altre, le 335 ore di servizio di controllo appiedato, le 263 ore di polizia giudiziaria, 212 ore per sicurezza ed ordine pubblico, 165 quelle per educazione stradale nelle scuole e 145 per annona e commercio.  

Capitolo rilevante è l’attività di controllo ambientale sull’abbandono dei rifiuti, una piaga che l’Amministrazione comunale sta affrontando con molteplici azioni quali la convezione sottoscritta lo scorso maggio con l’Associazione volontaria del Corpo Agenti faunistici ambientali zoofili, l’utilizzo di telecamere di sorveglianza in luoghi sensibili ed il controllo dei rifiuti per risalire ai trasgressori. Nel 2018 sono state dedicate, dal personale di Polizia Locale, 87 ore con risultati incoraggianti. Gli ultimi in ordine di tempo, due cittadini rintracciati durante le feste dopo il controllo del contenuto dei rifiuti abbandonati.

Ultimo dato riguarda le sanzioni emesse grazie all’ausilio dei varchi di controllo posti lungo la Strada Statele 47, a nord e sud del centro cittadino. Nel 2018 son state emesse 150 sanzioni per mancata revisione dei mezzi e 20 per l’assenza di copertura assicurativa.  Nella progettualità prevista per il 2019, l’Amministrazione interverrà con l’istallazione di due nuovi varchi di video sorveglianza nelle frazioni di Travettore e S.Anna, permettendo così un maggiore controllo anche di polizia giudiziaria.

A dar man forte al personale coordinato dal vice commissario della Polizia Locale, Thomas Bertoncello, dallo scorso 6 gennaio hanno iniziato a prestare servizio a tempo determinato due nuovi agenti, vincitori del concorso svoltosi lo scorso mese di novembre.